martedì 3 settembre 2013

Estate = zanzare?! Scegliamo rimedi naturali!

Il bello dell'estate: il caldo, le finestre di casa sempre aperte, le cene in giardino, le passeggiate al parco,  leggere un libro sul terrazzo... peccato che spesso queste situazioni siano rovinate dalle zanzare! Per l'altro, con l'arrivo della zanzara tigre il disagio provocato da questi insetti purtroppo si prolunga anche oltre la stagione estiva.


Partiamo innanzitutto dal presupposto che la zanzara, come tutto in natura, non presenta solo aspetti negativi. Con il suo regime alimentare a base di nettare, è uno degli agenti dell’impollinazione delle piante, come l’ape e la farfalla. Le larve di zanzara sono una fonte di alimentazione per alcuni pesci, in particolare sono apprezzate dai goumari e dai combattenti. Una volta adulte diventano cibo per numerosi animali insettivori (uccelli, anfibi, pipistrelli…). (fonte: ekopedia)

Purtroppo, però, la sua puntura (che ricordiamo è opera delle femmine della specie) è davvero fastidiosa, a causa della reazione allergica provocata dall'inoculazione di un anticoagulante al momento della puntura stessa.

Come possiamo difenderci? La Natura ci offre diverse soluzioni. Vediamone qualcuna.

La prima soluzione che vi proponiamo è anche estremamente decorativa: esistono infatti alcune piante che risultano sgradite alle zanzare. Ad esempio la citronella (che esiste anche sotto forma di candela, o di essenza), oppure il geranio. Risultano efficaci anche le erbe aromatiche, ad esempio il profumatissimo rosmarino.

Come seconda opzione, vi suggeriamo l'olio di Neem: rimedio della medicina ayurvedica, si può applicare direttamente sulla pelle (attenzione: previa verifica di eventuali intolleranze!), oppure mettere in un vasetto sul davanzale. In alternativa, scegliendo profumi più "usuali", si possono utilizzare l'olio di eucalipto o di lavanda.

Infine, possiamo provare ad affidarci agli alimenti: aglio o peperoncino, ad esempio, conferiscono alla nostra pelle un odore sgradevole per le zanzare. Nel caso in cui questi alimenti vi risultassero sgraditi - soprattutto l'aglio, sia per una questione digestiva che per l'effetto "anti-umani" che  potrebbe provocare ;-)  - potrete sempre provare con gli agrumi: anche la vitamina C genera aroma che disturba a questi fastidiosi insetti!

La Natura ci viene sempre in soccorso!



Nessun commento:

Posta un commento