mercoledì 29 ottobre 2014

DALL'OSSERVAZIONE DELLA NATURA ALL'INNOVAZIONE ENERGETICA: IBM crea il solare a girasole




Come ottimizzare la produzione di energia solare? Sicuramente l'impiego di pannelli che seguano il ruotare della Terra intorno al sole è il modo migliore.

Su questo si fonda l'idea innovativa di IBM: il prototipo è un ampio disco parabolico composto di una miriade di specchietti ed è realizzabile a costi molto contenuti. Il dispositivo è collegato ad un sistema di tracciamento che stabilisce, sulla base della posizione del sole, qual è l'angolazione migliore per catturare la maggiore quantità possibile di raggi. Ciascuno dei chip collegati alla superficie del disco, della misura di un centimetro quadrato, può convertire, in media, 200-250 watt di energia, in una giornata soleggiata di otto ore. 

Oltre a produrre energia solare a basso costo e con rendimenti elevatissimi, è anche in grado di desalinizzare l'acqua e raffreddare l'aria. E', pertanto, rivoluzionario e utilissimo in luoghi remoti e assolati, come ad esempio le aree desertiche.
Al momento esisto già sistemi a concentrazione esistenti che però non sono capaci di trattenere l'energia termica presente nell'atmosfere. Il prototipo dell'IBM ha un sistema di raffreddamento molto avanzato che evita il surriscaldamento dei chip e destina l'energia termica raccolta ad altri utilizzi.

Questo tipo di generatori a girasole saranno costruiti in collaborazione con la società svizzera Airlight Energy. Alla presentazione ufficiale del dispositivo di Zurigo, i dirigenti di entrambe le società hanno detto di sperare che entro il 2017, quando il prodotto dovrebbero essere pronto per il mercato, potrebbe essere realizzato a un terzo del costo dei convertitori solari a disposizione oggi.

Airlight Energy e IBM lanciano anche una campagna per donare due generatori a girasole a due comunità meritevoli: Ogni comunità vincente riceverà un prototipo e ne potrà beneficiare pro bono. Le domande andranno presentate a partire dal 2015 e i vincitori saranno annunciati nel mese di dicembre 2015, con impianti disponibili a partire dal 2016.


www.ecobioshopping.it

Nessun commento:

Posta un commento