lunedì 14 marzo 2016

In Gran Bretagna l'energia di produce dalle Patatine e dal Cioccolato


www.ecobioshopping.it

Oggi vi raccontiamo un paio di esempi di imprese che hanno deciso di utilizzare le biomasse nei loro impianti produttivi abbattendo il loro consumo di petrolio.


Un sito produttivo della Nestlè situato a Newcastle, che produce chewing-gum caramelle e cioccolato, ha iniziato ad utilizzare i rifiuti della produzione per produrre energia. Gli scarti sono indirizzati verso degli impianti di metanizzazione dove vengono scaldati e digeriti da appositi batteri che producono gas poi trasformato in energia. In questo modo gli scarti vengono drasticamente ridotti e si guadagna l'8% dell'energia utilizzata nello stabilimento.

Un altro esempio sempre britannico?

La Greenenergy, che raccoglie gli avanzi di cibo ormai non più conforme alla vendita, in particolare patatine fritte e dolci, e li trasforma in biofuel.


Nessun commento:

Posta un commento