mercoledì 24 maggio 2017

APE: un nome, una garanzia per lo street food

La tre ruote della Piaggio conquista i cuori di decine e decine di imprenditori che l'hanno scelta come mezzo di trasporto e produzione per il loro business di strada.


Già da tempo infatti queste piccolette tutte Made in Italy si vedono girare in diversi colori, sfumature e nomi (alcuni decisamente simpatici come “Polentape”, “ApeTitosa”, “Ape Tizer” e molti altri) per tutta Italia portando ognuna qualcosa di unico ed inimitabile sia nel design che nella cucina, continuando a sperimentare e ad evolversi sia nel gusto che nell'immagine.


Vengono impiegate per qualunque genere culinario e allestite ad hoc per rispondere alle esigenze di chi lavora al loro interno. Le tipologie di cibo offerto sono pressoché infinite: crêpes, pizze, hamburger, cibo biologico e vegano, finger food e chi più ne ha più ne metta.


E' interessante osservare che alcuni dei cuochi che si avventurano per la strada con l'Ape sono stati un tempo chef in ristoranti dove hanno anche ottenuto delle stelle Michelin, quindi la qualità delle materie prime utilizzate per i loro piatti sarà indubbiamente altissima.


La fantasia che ci stanno mettendo tutti questi ragazzi è veramente notevole e questo dimostra che l'Italia è un paese vivo più che mai, con menti fresche e vogliose di creare qualcosa di nuovo ed inimitabile. Rimane dunque solo una costante ad accomunarli: proprio “l'apetta”.


Qualcosa a cui non rinunciano i loro proprietari è il cosiddetto packaging biologico che man mano sta prendendo sempre più spazio anche nello street food. Infatti, le stoviglie utilizzate per i piatti sono sempre più spesso in materiali biodegradabili e compostabili, proprio per mantenere una linea coerente coi sapori semplici e genuini proposti. 


Questa iniziativa sta a simboleggiare un forte contatto con la terra e rispetto per l'ambiente che li ospita: la strada. 


Per chi fosse un'amante dell'Apecar, dello street food o di entrambi, consigliamo di mettersi alla ricerca di questi piccoli ristoranti mobili e di provarne il più possibile!


Ancora una volta ci sentiamo orgogliosi delle nostre origini che continuano a darci soddisfazioni e che stanno diventando sinonimo di qualità, inventiva, fantasia e impegno.


Bravi ragazzi!


Nessun commento:

Posta un commento